Setup Menus in Admin Panel

School.Dataninja.it

SocialUniversity – Twitter e le università

di Giuseppe Futia con Luigi Puzone

I social network fanno parte della vita quotidiana di molti italiani: secondo una rilevazione Censis, infatti, già nel 2012 il 47% degli italiani era attivo su un social network e vari istituti di ricerca hanno rilevato tassi anche maggiori nel corso del 2013. I canali social sono anche importanti per la formazione delle opinioni: lo studio Censis rilevava ad esempio come il 61% dei giovani utilizzasse Facebook come fonte d’informazione.

È in questo scenario che la ricerca SocialUniversity (#socialUniversity) del Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino (Dipartimento di Automatica e Informatica) ha analizzato la presenza delle università italiane sui social network, concentrandosi su due piattaforme principali: Facebook (primo network per popolarità, con il 75% degli italiani provvisti di accesso a Internet iscritti, pari al 45% della popolazione) e Twitter (8% degli italiani con accesso a Internet, pari al 5,4% della popolazione).

Visualizzazione dei dati di Twitter

A livello di visualizzazione delle informazioni si è deciso di confrontare il numero di iscritti delle università con alcune grandezze di Twitter (numero di followers, numero di followees, numero di tweets) misurate al 30 settembre 2013. Inoltre, si è deciso di raggruppare le università a seconda della zona geografica di appartenenza (nord, centro, sud) per fornire ulteriori spunti di riflessione.

Queste dimensioni sono state rappresentate come segue:

  • le dimensioni dei cerchi indicano rispettivamente, nelle tre visualizzazioni di esempio (Figura 1, Figura 2, Figura 3) il numero di followers, il numero di followees e il numero di tweets misurati il 30 settembre 2013;
  • il colore consente di individuare la dimensione dell’università in termini di iscritti:
    • verde acqua: da 0 a 1000 iscritti;
    • blu chiaro: da 1000 a 5000 iscritti;
    • blu scuro: oltre 5000 iscritti.
  • La collocazione geografica è indicata dalla zona in cui il cerchio è posizionato.

Oltre ad utilizzare dati in formato CSV, a breve disponibili sul sito del Centro Nexa, sono state sfruttate le API del progetto Open-DAI (Open Data Architectures and Infrastructures), che hanno consentito di accedere con facilità e in maniera puntuale alle informazioni relative ai dati di Twitter sulle università.


 


 


0 responses on "SocialUniversity - Twitter e le università"

Lascia un Messaggio