Setup Menus in Admin Panel

School.Dataninja.it

Data media strategy: misurare i risultati su Twitter

Le tante funzioni native di Twitter e le mille applicazioni di terze parti.

Twitter ha finalmente messo a disposizione di tutti gli utenti il pannello con le statistiche chiamato “Dashboard Attività Tweet”. Lo trovi a questo link: analytics.twitter.com. Se usi uno smartphone Apple, puoi avere informazioni su ogni tweet anche tramite l’applicazione mobile.

B8T25HUCMAAts8v

I Twitter Analytics nel dettaglio

Prenditi un po’ di tempo per esplorare le numerose metriche che Twitter ti mette a disposizione, qui discuto i dettagli di quelle principali.

Impressions e Visualizzazioni

Dati sul numero di volte in cui gli utenti hanno visto il tweet (ultimi 28 giorni). Le visualizzazioni si riferiscono al “numero di volte in cui un utente riceve un Tweet nella cronologia o nei risultati della ricerca”, specifica Twitter, per cui non è detto che l’abbia davvero visto e letto.

Engagement e Interazioni

La somma di qualsiasi tipo di attività o click sul tweet, inclusi retweet, menzioni, click sui link, click sugli hashtag, click sull’avatar, espansione del tweet, preferiti, menzioni.

Tasso di Interazione

Numero di interazioni diviso per il numero di visualizzazioni.

Click link

I click sul link presente nel tweet, con la media degli ultimi 28 giorni.

Retweet

I retweet (condivisioni) del tweet. Puoi fare una valutazione di RT per singolo post e valutare la performance del tuo contenuto giorno per giorno, ma anche confrontare settimanalmente o mensilmente il grado di coinvolgimento degli utenti con i tuoi tweet.

Preferiti

Numero di volte in cui un tweet è stato aggiunto ai preferiti da un utente.

Risposte

Numero di volte in cui un utente ha risposto al tweet.

Dati da monitorare

Riguardo la tua audience, ecco altri dati utili da monitorare.

Follower

Per un confronto mensile (o settimanale) della tua performance, sicuramente non può mancare il numero di follower da cui è seguito il tuo account.

Following

Il numero di profili che segui tu. Puoi anche tenere in considerazione il rapporto tra follower/following. Se troppo basso può indicare la mancanza di volontà di dialogo e di ascolto nei confronti della tua comunità e può quindi scoraggiare i nuovi utenti a seguirti.

Liste

Il numero di liste in cui è inserito il tuo account. Utile per sapere in quale settore di riferimento ti collocano le persone che cercano i tuoi contenuti. E quante persone ritengono che tu sia il punto di riferimento per quel settore.

Tendenze

Conosciute anche come trending topic, sono le parole più citate su Twitter in un arco di tempo molto breve, da una massa di persone o da persone con molti follower.

Servizi di terze parti

Anche i dati di Twitter Analytics si possono esportare. Le metriche vengono aggiornate in tempo reale. Dal momento che il pannello degli Analytics è stato inaccessibile per molto tempo agli utenti base, diversi servizi online hanno sviluppato piattaforme di raccolta metriche di Twitter che forniscono dati anche più completi rispetto a quelli nativi della piattaforma. Molti sono a pagamento, ma combinando l’insieme di dati da diverse piattaforme puoi comunque raccogliere metriche sufficienti con un account free.

Commun.it

Il suo punto di forza è indicare le persone che sono state più coinvolte con i tuoi tweet negli ultimi sette giorni. Particolarmente utile se stai lavorando alla creazione di comunità e al coinvolgimento degli utenti nella conversazione con il tuo brand. Commun.it: commun.it.

Sumall

Simile al servizio di Commun è Sumall, che confronta i dati dell’ultima settimana con quelli degli ultimi quindici giorni e quelli della stessa settimana nell’anno precedente. Sumall: sumall.com/now.

Unfollowers.com

Utile per tenere traccia delle relazioni del tuo account con altri utenti. Registra i cambiamenti nella sezione follower e following del tuo profilo, considerando chi smette di seguirti, i nuovi seguaci, chi interagisce di più con il tuo account. Unfollowers: unfollowers.com.

Thinkup

Un servizio a pagamento, ma per 14 giorni è possibile esplorarne le funzionalità gratuitamente. La parte più interessante è quella che mette a confronto i tuoi dati con quelli della community di cui fai parte. Altra funzionalità utile è l’analisi delle parole più usate, anche se è ottimizzato per la sola lingua inglese. Thinkup: www.thinkup.com.

Twitonomy

Con questo sito puoi monitorare non solo i tuoi dati, ma confrontare altri account su metriche come hashtag più usati, utenti più menzionati, utenti più retwittati, tweet con la migliore performance in termini di RT e di preferiti, ore della settimana più coperte dai tweet, piattaforme più usate, in un periodo di tempo che comprende più di 12 mesi di attività su Twitter. Si può scegliere di analizzare i tweet di un periodo di tempo specifico. Nella sezione “Mentions & RT” ci sono dati interessanti riguardo alle interazioni con gli altri utenti, in particolare sugli utenti più influenti (ne sei consapevole? li stai coinvolgendo?) e su quelli più attivi (li consideri? li premi in qualche modo?). Twitonomy: www.twitonomy.com.

TAGS

È un plugin di Google Spreadsheet gratuito, creato da Martin Hawksey, che puoi attivare in concomitanza di campagne circoscritte nel tempo e riconducibili a hashtag specifici. Raccoglie tutti i tweet collegati all’hashtag specificato e ti permette di ottenere molti dati a riguardo: chi ha twittato, da dove, quante volte, con chi si relazionano gli utenti legati alla tua campagna, quali sono gli hashtag correlati, ecc. Puoi ricavare queste statistiche autonomamente esportando i dati (su Datawrapper ad esempio) o sfruttare il pannello “Dashboard” che le produce in automatico. TAGS: tags.hawksey.info.

Hootsuite

Anche Hootsuite (che hai già visto quando abbiamo parlato della fase di ascolto) fornisce statistiche sull’attività di Twitter. Con un account gratuito hai a disposizione un solo tipo di metrica per un solo account registrato sulla piattaforma.

Bit.ly

È un servizio di accorciamento dei link (link shortener) che fornisce statistiche sui click per link, utile anche per monitorare l’andamento della performance di un link unico nel tempo, confrontare diversi link e creare statistiche di gradimento. Puoi collegarlo a TweetDeck e ottenere statistiche per ogni link inviato tramite la piattaforma. Bit.ly: bitly.com.

Scaricare la propria timeline

Twitter offre anche un servizio per scaricare l’intero database dei propri tweet. Utile per analizzare anche il contenuto dei post che scrivete. Non tutte le richieste vengono però esaudite.

Letture: 340