Setup Menus in Admin Panel

School.Dataninja.it

Twitter harvesting con TAGS

TAGS è un template di Google Spreadsheet che permette di avviare raccolte automatiche di tweet.

Cos’è TAGS

È un template di Google Spreadsheet creato da Martin Hawksey che permette di avviare raccolte automatiche di tweet a partire da una ricerca di parole chiave su Twitter.

Come usare TAGS

Una volta scaricato il template dovete farne una copia da rinominare e salvare su Drive. È lì che saranno raccolti e analizzati i tweet. Nella prima scheda ci sono le istruzioni per avviare lo script di ricerca. Tre opzioni: potete scaricare tweet relativi a termini di ricerca (qui una pagina utile dove trovate tutte le possibili combinazioni), archiviare i vostri preferiti oppure cercare tweet nella timeline di uno specifico utente. Dovete indicarlo in Advanced settings: Type.

tipo di ricerca

Con Follower count filter potete filtrare la ricerca dei tweet tra gli utenti che hanno un minimo numero di follower, per evitare di raccogliere spam. Con Number of tweets impostate il numero massimo di tweet che vi interessa raccogliere. Inoltre, ricordatevi che quando finiscono le celle dei fogli di calcolo si ferma la ricerca, e dovete riavviarla in un altro foglio.

La raccolta dei tweet è consentita a partire dagli ultimi sette giorni, come limite imposto da Twitter. Si può lanciare la ricerca da un giorno preciso, non più lontano di una settimana, indicandolo nella prima scheda in Advanced settings: Period.

Schermata 2015-02-23 alle 16.39.52

Avvio della ricerca

Procediamo con una ricerca. Io ho raccolto i tweet di #hackyouraid, l’hashtag dell’hackathon dedicato ai dati della cooperazione internazionale organizzato all’Internet festival di Pisa. Attivate il “custom menu”, come da punto 1 per far apparire nel menu la voce TAGS. Nel punto 2. vi viene chiesto di fornire l’autenticazione tramite Twitter, se è la prima volta che usate questo template.

schermata avvio ricerca

Per autorizzare l’autenticazione con Twitter andate nella voce di menu TAGS e cliccate su Setup Twitter Access. Questa è la schermata che avrete di fronte. Seguite le istruzioni, registrandovi per le API a questo link https://dev.twitter.com/apps/new e riportate nel modulo i dati che vi fornisce Twitter.

setup twitter

Ora potete far partire la ricerca con Run now! dal menu TAGS. Nel menu trovate anche la possibilità di aggiungere altri fogli dove trovare la sintesi dei dati (Summary) e un foglio con una base di calcoli di social network analysis sui tweet nell’archivio (Dashboard). Nella prima scheda c’è già una sintesi dei dati raccolti, con la data dell’ultimo tweet e del primo scaricato. Se non attivate l’opzione “update every hour” nel menu, dovrete scaricare manualmente i tweet ogni volta che aprite il foglio di calcolo.

sintesi

L’archivio dei tweet

Nel secondo foglio trovate l’archivio dei tweet, ciascuno “sezionato” secondo i diversi elementi di cui è composto: id e nome utente, testo del messaggio, presenza di link, tweet o retweet, luogo (quando la geolocalizzazione è attiva) e l’ora in cui è stato pubblicato. Potete ripulire da informazioni non necessarie l’archivio esportandolo (file > scarica come > csv) in un software come LibreOffice.

archivio tweet

Dashboard

Nella scheda Dashboard trovate la visualizzazione e la sintesi dell’archivio dei tweet:

  • gli utenti che hanno twittato di più l’hashtag o le parole cercate;
  • il volume di tweet nel tempo;
  • l’attività su Twitter degli ultimi 3 giorni in riferimento alla parola chiave;
  • i tweet che contengono la parola cercata che hanno ricevuto più retweet delle ultime 24 ore.

Summary

Nel sommario trovate le statistiche aggiornate sui tweet raccolti nell’archivio:

  • gli utenti più attivi rispetto all’uso della tua parola chiave active users who tweet your term;
  • Tweet rate, ovvero il numero di tweet per minuto;
  • la data del primo e dell’ultimo tweet in archivio;
  • numero di RT;
  • numero di tweet unici;
  • numero di menzioni.

summary

Visualizzare e rendere pubblico l’archivio

È possibile visualizzare pubblicamente l’archivio con le opzioni Explorer e Archive. La trovate nella prima scheda (vedi immagine) o in summary.

Schermata 2015-02-23 alle 16.05.52

Con TAGSExplorer si rende interattivo l’archivio, mettendo in evidenza le relazioni tra gli utenti e tra gli hashtag correlati. TAGS Archive rende l’archivio pubblicamente navigabile. I due servizi sono sperimentali e non sempre sono attivi.

Letture: 130